Il Montreal International Poetry Prize e il Quebec secondo Asa Boxer

557483_336819589709905_632894042_n

In quanto viaggiatori provetti, quelli di RAMINGO! hanno riposto il loro interesse su un’iniziativa culturale internazionale che ha luogo, da diversi anni, in quel di Montreal. Stiamo parlando del Montreal International Poetry Prize, un premio letterario che raccoglie il meglio della produzione anglofona per realizzarne delle prestigiose pubblicazioni antologiche.
Abbiamo scambiato due chiacchiere con il poeta e critico letterario Asa Boxer, uno degli ideatori del premio, che vanta al suo attivo due pubblicazioni (The Mechanical Bird del 2007 e Skullduggery del 2010) oltre a prolifiche collaborazioni con riviste specializzate che hanno la loro sede in Australia, Belgio, Canada e Gran Bretagna.

Un’intervista, questa, che oltre al grande impegno nei confronti della letteratura dimostra anche che quel “Paradiso perduto”, identificato dai nostri conterranei nel Canada, in realtà possiede dei retroscena alquanto agghiaccianti sul versante della cultura.
Il problema linguistico rimane ancora uno scoglio imponente, anche nel democratico e sviluppato nord America, per creare unione tra i cittadini di piccole e grandi comunità.
Dall’altro lato, le parole di Asa ci ricordano, non senza una punta di critica al provincialismo letterario della sua patria, che l’editoria canadese fa davvero tanto per aiutare i propri autori e si interessa di tutto ciò che riguarda la poesia… Canadese, ovviamente.

Quali sono le difficoltà principali che si incontrano nello scegliere le migliori poesie di lingue diverse?

Il Montreal International Poetry Prize è un premio in lingua inglese. Potrebbe essere molto complicato condurre una competizione multilingue anche se è nostra speranza che la nostra competizione dia ispirazione ad altri per realizzare significative competizioni a livello internazionale in altre lingue. Sarebbe fantastico vedere una competizione di lingue romanze del medesimo valore. Nel nostro caso, la sfida più grande è quella di mettere insieme un nuovo gruppo di editori ogni volta che organizziamo la competizione. Invitiamo 10 poeti a selezionare le loro poesie preferite tra quelle che sono state inviate dai concorrenti provenienti da tutto il mondo. Questi 10 devono essere poeti eccellenti nonché rappresentativi di una particolare regione. Proviamo ad avere poeti dal Canada, dalla Gran Bretagna, dai Caraibi, dall’Australia, Africa e India per scegliere le 50 poesie migliori per realizzare la nostra Global Poetry Anthology.

Asa Boxer. Foto di Jennifer Varkonyi

Asa Boxer. Foto di Jennifer Varkonyi

I cittadini di Montreal come vivono il loro bilinguismo?

C’è una gran quantità di tensione attorno al problema del linguaggio in quel di Montreal. Molto spesso ciò distrae dalla questione principale, che dovrebbe essere la cultura del Quebec. Una cultura dovrebbe essere definita da qualcosa di più del linguaggio ma i Quebecois hanno problemi a celebrare la loro cultura. Invece, tendono alla xenofobia e a politiche di esclusione che alienano i cittadini. Essenzialmente, si tratta di una cultura vittima che ha fallito la sua maturazione. Il conflitto del linguaggio rende le persone inclini alla freddezza reciproca. Gli stranieri sono sempre meno propensi ad intavolare una discussione. Le persone sono timide e un po’ spaventate perché non sanno come gli altri potrebbero reagire quando aprono bocca per parlare nella loro lingua madre.

Il panorama editoriale canadese si mostra interessato alla poesia?

Sì. Il panorama editoriale canadese ha un’infinità di piccole case editrici che pubblicano innumerevoli libri di poesia. Parlando in generale, comunque, i Canadesi pubblicano esclusivamente altri Canadesi; e molti Canadesi leggono maggiormente altri Canadesi con solo una mera infarinatura di poeti Statunitensi e della Gran Bretagna. Il Montreal Prize venne pensato in parte per combattere le abitudini di lettura provinciali, per incoraggiare le letture inter-nazionali, e per stimolare interesse nella poesia straniera.

Per te qual è la lingua che possiede maggior fascino?

L’inglese. Sono un poeta e scrivo in inglese. Di conseguenza ho dedicato la mia vita alla lingua. Sono felice di essere uno scrittore anglofono molto più che francofono perché il francese è senza accenti, il che porta più alla canzone che alla poesia. Penso che la lingua migliore per le canzoni sia il francese. Le altre lingue romanze, incluso l’italiano, sono comunque bellissime per l’accento e piacevoli a sentirsi. In un altro caso, ho sentito alcune poesie fiamminghe che suonavano come una e-vocazione magica e sono rimasto meravigliato da queste.

Qual è il ruolo della poesia nella società contemporanea?

Credo che il ruolo della poesia sia lo stesso che hanno tutte le arti nella società. Essa celebra l’impulso creativo e mantiene vivo l’aspetto giocoso dell’intelligenza umana e del sentimento. In un mondo impantanato in preoccupazioni mondane, essa saluta il trionfo della fantasia. A fronte di forze che desiderano distruggere l’individuo, l’artista grida “Io sono ciò che sono”. Oppresso dalla meccanizzazione dell’educazione e del modo di vivere, dalla spinta delle globalizzazione all’uniformità dei desideri e alla conformità di pensiero, l’artista offre delle alternative. Con tutta la pressione di essere cerebrale, l’artista offre le sue budella. In questi modi, l’arte critica la vita contemporanea e si spera la mantenga fresca e viva, la allontani dall’atrofia.

Dove possiamo trovare maggiori informazioni sul Montreal International Poetry Prize?

Il nostro sito è www.montrealprize.com. Incoraggiamo i curiosi ad esaminare le nostre regole perché danno una veloce visione di come funziona la nostra competizione. Ci sono anche numerose altre pagine e abbondanza di informazioni sulle edizioni passate.

PANORAMIQUE-HR

Mendes Biondo
(Giornalista)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.