Speciale Trono di Spade – Le Nozze Rosse made in Italy

00_game_of_thrones_il_trono_di_spade_sigla_screenshot_1

Di tutte le uccisioni della serie, l’episodio delle Nozze Rosse è stato, dopo la morte della Vipera di Dorne per mano della Montagna che cavalca, quello che ha creato maggior scompiglio tra gli, oramai pronti a tutto, spettatori del Trono di Spade. Robb Stark, re di Grande Inverno, assieme alla neo-sposa Jeyne Westerling ed alla madre Catelyn Tully vengono brutalmente assassinati per mano degli sgherri di Lord Frey.

Chi avrà visto la puntata dedicata a questa truculenta cena si ricorderà certamente le fasi che hanno portato allo sterminio degli Stark.
A seguito di un banchetto luculliano i convitati vengono chiusi dentro alla sala da pranzo e uccisi senza troppa difficoltà, sia per i fiumi di vino bevuti che per la mancanza di spade a disposizione, dai soldati armati fino ai denti della casata Frey.

catelynstark

Apparentemente una storia come questa sembrerebbe appannaggio di un romanzo di fantasia ma, come dimostrano le fonti storiche, una scena simile avvenne davvero e in particolar modo trova collocazione in una città del nostro Bel Paese.

Quello che andremo a scoprire oggi è il parallelismo tra la morte di Robb Stark, creduto l’ultimo erede della propria casata, e l’ultimo della famiglia Baglioni di Perugia; entrambe avvennero per mano di un parente comune ed entrambe portano la lugubre nomea di Nozze Rosse.

Stemma_baglioni_di_perugia

A fornire una descrizione di quanto accaduto nelle Nozze Rosse italiane del 14 luglio 1500 è Pompeo Pellini, nato a Perugia 23 anni dopo il misfatto e favorevole al dominio dei Baglioni. Come riportato nell’articolo Mangiare il nemico. Pratiche e discorsi di antropofagia nelle città italiane del tardo medioevo di Angelica Montanari che si trova pubblicato sul Bullettino dell’Istituto Storico Italiano per il Medioevo, avvenne che «in vista del raduno dell’intero casato per il matrimonio di Astorre Baglioni con Lavinia Colonna, Carlo di Oddo Baglione concepisse insieme al cognato Girolamo della Penna l’atroce disegno di sterminare tutti i membri della sua famiglia, uccidendo ad “un tempo Guido e Rodolfo Baglioni con tutti i loro figliuoli”. I cospiratori invasero il palazzo dopo i festeggiamenti. All’alcova nuziale venne destinato Filippo di Braccio con vari seguaci, che assalirono Astorre ancora giacente sul letto dandogli “la morte, senza che egli potesse in alcuna guisa difendere”. Filippo di Braccio estrasse allora il cuore dal petto del defunto per morderlo ferocemente, abbandonandone poi il corpo nudo in mezzo alla strada».

La similitudine con le Nozze Rosse viste in Game of Thrones è davvero sorprendente, anche se, stando a quanto affermano i curatori della Wiki delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, l’ispirazione pare sia da imputare a tutt’altra situazione storica.

Come riportato nell’omonima pagina, viene detto che «George R.R. Martin ha rivelato che l’inspirazione per le Nozze Rosse viene dalla Cena Nera. La Cena Nera avvenne nel 1440 quando William Douglas, il VI° Conte di Douglas, fu invitato a una cena con il Re James II di Scozia, di dieci anni. Dopo la cena i capi del Clan Douglas furono portati all’esterno, dove furono sottoposti a un processo-farsa prima di essere decapitati».
Mendes Biondo
(Giornalista)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...