Il rientro dalle vacanze con i romanzi Leone Editore

Logo-Leone-Editore-JPEG-300-dpi

L’estate sta volgendo al termine e anche le nostre amate case editrici risollevano la saracinesca e girano il cartellino esposto in vetrina sulla scritta “Aperto”. Tra queste c’è la Leone Editore che ritorna in libreria dal 27 Agosto e propone una triade di romanzi accomunati da un unico fil rouge o, forse sarebbe più corretto dire, giallo.

Il primo libro di cui diamo notizia è “Napalm!” di Luca Fassi.
Ambientato nel settembre 2001 vede come protagonista Luca Secchia, un giovane dall’adolescenza difficile, che ha il desiderio di far ripartire la sua vita grazie agli studi universitari e all’amore per Alessandra. Il destino, come al solito, non gli sorriderà fin da subito e lo costringerà ad affrontare avvenimenti molto più grandi di lui. Mentre il mondo viene sconvolto dall’attentato alle Torri Gemelle, Luca entrerà in possesso di una serie di oggetti risalenti agli anni Ottanta che descrivono nei minimi dettagli la tragica giornata dell’11 Settembre. Sarà grazie a questi elementi che Luca si trasformerà in investigatore ed eroe, avendo sulle proprie spalle le sorti di una imminente guerra atomica.

napalm_LRG

Allontanandoci dalle trame distopiche e apocalittiche di Fassi passiamo a quelle di inizio Novecento dell’autore francese Guillaume Prèvost. Per la seconda volta in Italia, il ricercatore e professore di Storia di Parigi ci propone “Il Valzer degli Sfregiati” e “Il ballo dello squartatore”. Il personaggio principale di questi romanzi è l’ispettore Simon.

Nel primo vedremo l’arrivo del giovane ispettore Simon alla sezione omicidi. Neanche il tempo di ambientarsi con il nuovo posto di lavoro che subito si ritrova immediatamente coinvolto in una serie di delitti legati da un unico filo comune: la Prima guerra mondiale. Un serial killer si aggira per la capitale francese sfregiando barbaramente i volti delle sue vittime, tutte reduci del conflitto appena terminato. Perché lo fa? Quale segreto si nasconde dietro questi omicidi? L’indagine porterà Simon e il capo ispettore Robineau a scoperte sconcertanti, mentre Parigi s’infiamma con da un lato le proteste socialiste e dall’altro il Trattato che si sta redigendo a Versailles preannunciando un cupo futuro incombente sull’Europa.

il-valzer-degli-sfregiati-eco_LRG

Ne “Il ballo dello squartatore” le vicende si ambientano nel Giugno del 1919.
A Versailles i trattati di pace vanno a rilento e la Germania è pronta a rovesciare il tavolo. François-Claudius Simon, giovane ispettore della omicidi, è invece alle prese con un serial killer che sfregia le sue vittime e lascia sui loro corpi oscuri messaggi in codice. Un dubbio inizia ad attanagliare lentamente l’ispettore Simon: dietro la mano dell’assassino si nasconde una strategia politica per mettere in ginocchio il primo ministro Clemençeau?

il-ballo-dello-squartatore-eco_LRG

Mendes Biondo
(Giornalista)

Per acquistare i libri è possibile cliccare su www.leoneeditore.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...