“Il segreto di Ascanio” – Terzo caso del Commissario Scozia

Senza titolo-1 copia

Con l’inverno che fa sentire le proprie mani allungarsi sulle giornate, ecco un consiglio di lettura che potrà tenerci caldi e interessati. Stiamo parlando della terza avventura del il commissario Scozia, ideato dallo scrittore Alessandro Prandini, che per questa sua avventura trova la propria pubblicazione con le edizioni 0111 all’interno della collana La Gialla.

Il titolo del romanzo è Il segreto di Ascanio e subito viene da chiedersi, leggendo le prime battute del libro, quale segreto si nasconde tra le pagine di un’agenda che Ascanio ha lasciato in eredità al nipote Lorenzo? E cosa nasconde la vita di Lucrezia, una bella gallerista di Bologna che viene trovata morta nella sua suite all’hotel Exodus durante i lavori di un’importante conferenza di architettura? Sono le stesse domande a cui dovranno rispondere il commissario Scozia e la sua vice Sara Fiorentino per dipanare un’intricata e bizzarra matassa. Una vicenda che si svolge tra i portici di una Bologna autunnale “più ingannatrice di Dorotea, più sfuggente di Zaira, più misteriosa di Tamara”.

Alessandro Prandini è nato nel 1965 a Maranello, in provincia di Modena. Ha conseguito la laurea in Matematica presso l’università di Modena nel 1990. Si occupa di informatica come responsabile della ricerca e sviluppo software presso un gruppo di aziende con sede a Reggio Emilia. Vive a Suzzara con la moglie e i due figli.

Ha pubblicato anche Soglia critica, 2013 con le Edizioni Terra marique (ebook, 2014, Ed. Milanonera) e Tutto cambia, 2012, Terra marique.

Mendes Biondo
(Giornalista)

Il libro è acquistabile al link: http://www.ibs.it/code/9788863079258/prandini-alessandro/segreto-ascanio.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...