“CBFI” di Furio Detti

fotofuriojapan

Curioso e sperimentatore per natura ama esplorare molti territori del pensiero e della pratica. Kendoka e filosofo, ma anche scrittore e disegnatore, è un uomo innamorato dell’idea di “limite” come frontiera da conoscere a fondo e superare al momento buono, con più passioni che paure nella bisaccia. Gli piace conoscere sempre un po’ delle discipline multiple e multiformi che incontra nel mondo e con cui si misura.
Ha studiato da matematico/informatico, si è laureato da medievista, ha mestierato come fotografo, copywriter, creativo da web, designer industriale, e ora insegna a scuola. Il lavoro resta per lui, come disse Aristotele, un mezzo onesto e dignitoso per vivere, non il contrario.
Quel che ama veramente sta altrove: libri, spade, uccelli, gatti e animali, sua moglie.

CBFI
Coglioni, bugiardi, farabutti infami

I primi ci danzeranno sotto
quando i secondi l’avranno addobbato
e i terzi lo avrenno scelto e imposto:
un albero malato
un albero fuoriposto
un albero crocefisso per Natale
un albero per celebrare il funerale
della terra, la santa guerra
che l’uomo sta per vincere, la merda
finale. Di plastica
la dittatura più drastica
non ha la svastica,
ma peggio, è quella del commercio
putrido e lercio, emblema
di chi festeggia sul treno
– a deragliando –
cantan ragliando in piazza
i primi, su questa corsa pazza
i secondi in cabina
i terzi alla Stazione di comando
– Alta Velocità: più di prima
correrà il treno sotto il bluastro
albore allo sbando –
posan le bare
del prossimo disastro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...