Mòrs – Vita, morsi e miracoli tra Berlino Est e la Pianura Padana

Copertina

Il dialetto è una lingua relegata alla provincialità e alla cultura locale? Pare di no visto il lavoro di Massimiliano Boschini intitolato Mòrs – vita, morsi e miracoli tra Berlino Est e la Pianura Padana. Il tutto è condito dalle illustrazioni di Dino Fumaretto.

Il testo è nato grosso modo così: Massimiliano Boschini si è seduto in un auogrill, lungo l’autobahn cantata dai Kraftwerk, ha aperto un quaderno e ha intrapreso un immaginario viaggio fatto di parole, descrivendo quella TAZ compresa tra Carpi e Berlino, che i più considerano estinta e nella quale vagano i fantasmi di Cesare Zavattini, Giovanni Piubello, Bruno Vidoni, Pietro Ghizzardi, Guido Cavani e Antonio Delfini, oltre ai ricordi dell’arte naïf, della patafisica, del P.C.I. e della Germania Est. Sullo sfondo, le note dei CCCP, CSI, Einstürzende Neubauten e della banda musicale della DDR. Morti, tutti morti, come tra Carpi e Berlino, con l’impellente necessità di scriverne gli epitaffi, le epigrafi e gli epigrammi.

Massimiliano Boschini è un creativo inquieto, fotografo, grafico, webdesigner, scrittore, recensore, collezionista e creatore di liquori. Mòrs è la sua prima raccolta di poesie in dialetto mantovano.

Mendes Biondo

Il libro è acquistabile al link http://www.ibs.it/code/9788874955978/boschini-massimiliano/mors-vita-morsi.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...