Hands Across The Water – La testimonianza di Deborah Alma

Il terremoto Brexit ha sconvolto le vite di molte persone, sia in Gran Bretagna che nel resto dell’Unione Europea. Proprio per provare a delineare un quadro più completo di quello che sta accadendo, abbiamo deciso di fare una serie di interviste ad intellettuali, poeti, artisti, professori e studenti europei ed inglesi che andranno sotto il nome di Hands Across The Water. La prima ad averci dato risposta è stata Deborah Alma, nota anche in Italia per il suo impegno come Emergency Poet, ovvero una poetessa itinerante che va di festival in festival a portare sollievo alle persone con pillole di poesia invece che con aspirine. Ecco cosa ci ha raccontato dell’esperienza Brexit.

Prima di tutto, perché è accaduta questa cosa e come sarebbe stato possibile evitarla?

Questo è un periodo di grande confusione; e le ragioni di questo risultato sorprendente sono molte e complicate e io non sono qualificata per entrare nel merito. C’è stato moltissimo allarmismo nella stampa britannica e mi vergogno di dire che molte persone hanno confuso le loro lotte contro il problema dell’immigrazione e hanno percepito una competizione per un limitato mercato del lavoro vivendo sotto un governo insofferente di stampo Conservatore. Penso che abbiamo avuto una popolazione che ha votato sulla base della disinformazione e, in alcuni casi, bugie riguardanti la perfetta isola-rifugio fluttuante che saremmo stati senza l’Europa. Il dibattito sta infervorandosi mentre noi parliamo e non ho le risposte. Sono veramente triste e arrabbiata.

Tu sei una poetessa viaggiatrice. Quanto il Brexit ha cambiato dei tuoi progetti futuri?

Penso che sia indifferente fare una grande distinzione tra me e il mio lavoro. Tutto ciò mi colpisce maggiormente come madre di due uomini che ora vedono meno opportunità per il loro lavoro e i loro viaggi in Europa in un momento in cui le cose sono abbastanza dure per loro e la loro generazione. La fidanzata francomarocchina di mio figlio è sconcertata e si sente sgradita. Mi vergogno del mio paese.

Volevo portare l’ambulanza in tour nei festival europei ad un certo punto, e questo potrebbe influenzare ciò che ho preventivato, ma sembra un piccolo problema comparato ad una situazione più vasta.

Tu sei anche un’insegnante di scrittura creativa e hai lavorato con diverse università. Quali erano le opinioni dei tuoi studenti in riguardo a questa scelta e cosa cambierà per gli studenti ora?

Non ho incontrato nessuno dei miei studenti fino al referendum, ma posso immaginare, come buona parte delle persone giovani, che si sentano in disaccordo e arrabbiate e si sentano abbattute dalle generazioni più anziane. A Worcester ci sono molti studenti che arrivano dal resto dell’Europa ed è vitale che questo rapporto continui con l’Europa.

Secondo te è possibile tornare indietro?

Combatterò per questo. Sono per metà pakistana, l’altra metà è gallese ed irlandese, e sono nata a Londra. Quando ho viaggiato per il resto del Mondo (sono stata in Pakistan diverse volte) mi sono sentita maggiormente europea. Quello è il luogo da cui arrivo. Questo non cambierà per me.

Raccontaci qualcosa della situazione pre e post referendum nella tua comunità.

La mia comunità è fatta di poeti e artisti e persone che tendono ad essere di sinistra nel loro credo politico. Siamo tutti uniti, soprattutto nel desiderio di rimanere in Europa e lo sentiamo davvero in maniera pregnante. Al momento, nelle chat nei social media c’è incredulità, grande tristezza, confusione e molto disappunto su come la sinistra dovrebbe andare avanti. Tutto è in scompiglio. Spero che nei prossimi giorni e nelle prossime settimane le cose possano calmarsi. È davvero un momento strano.

Mendes Biondo

La fotografia di Deborah Alma è stata scattata da Lee Allen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...