Recensione – “Io sogno anche di giorno” di Cinzia Marini

marini-big-e1457980741890

Non sono riuscito a stare serio un secondo con questo romanzo, se non nei momenti romantici che lo costellano qua e là. Di cosa sto parlando? Ma di “Io sogno anche di giorno” di Cinzia Marini.

Il personaggio principale, nonché la voce narrante, di Azzurra è la tipologia di donna che le ha passate davvero di tutti i colori. Come non riuscire ad impersonificarsi in cotanta quotidianità? Stiamo pur sempre parlado di un personaggio, non me ne voglia la scrittrice, fantozziano.

Una donna sfigata, sotto tutti i punti di vista, incapace di farsi valere nonostante sia profonda, dal punto di vista psicologico e morale, quanto chiunque viva la condizione di segretario d’azienda. Lei, a maggior ragione, è una ragioniera in un piccolo paese del centro Italia.

Per non parlare di quella strega di Gisella, che la obbliga ad essere una schiava del suo operare, a tal punto da far avvenire un dialogo surreale tra Azzurra e la sua datrice di lavoro al fine di evitare tale genere di sopruso psicofisico. Ma niente da fare, Azzurra è, perdonatemi il termine, sfigata nell’anima e quindi le accadrà di essere sottomessa da parte della propria “Superiora” così come un moderno Fantozzi si ritroverebbe schiacciato dal “Superdirettore Ducaconte”.

Ammetto di aver riso molto mentre leggevo questo romanzo ma anche di aver esclamato il fatidico “Awwww” quando la nostra Azzurra, perché sì, ammettiamolo pure che dopo una serie di sfighe simili finiamo per tifare per un personaggio come quello principale, incontra Maurizio.

E allora tiri fuori i bandieroni con su scritto “Mettetevi assieme Maurizio e Azzurra!” perché la scrittrice fa di tutto per farvi tifare per loro due.

Di più non voglio dire, sennò vi tolgo il piacere di leggere, ciò che mi sento di aggiungere è che lo stile di scrittura è davvero buono e coinvolgente. Mi sento di consigliarlo a coloro che hanno ancora dei conti in sospeso con il proprio partner e vogliono dei consigli su come conquistarlo con ironia e sentimento.

Mendes Biondo

Il libro è acquistabile al link http://www.antoniotombolini.com/novita-editoriali/io-sogno-anche-di-giorno-di-cinzia-marini/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...