Durkheim e Franco – Due saggi in libreria per Il Saggiatore

Sono usciti per i tipi de Il Saggiatore il saggio di Émile Durkheim intitolato La divisione del lavoro sociale e l’inchiesta, già best seller negli Stati Uniti, di Massimo Franco intitolata Imperi paralleli.

imperi-paralleli

Imperi paralleli – Massimo Franco

Il Saggiatore propone un’edizione aggiornata di Imperi paralleli, il saggio più significativo che sia mai stato scritto sulle relazioni che intercorrono fra Stati Uniti e Vaticano, già tradotto in inglese e bestseller negli Stati Uniti. Massimo Franco – storica firma del Corriere della Sera – ripercorre in queste pagine due secoli di Storia, di alleanze e conflitti, tensioni e ambiguità. L’autore – che ha anche avuto il privilegio di intervistare papa Francesco – ha avuto accesso agli archivi segreti vaticani ed è entrato in contatto con numerose fonti attendibili di Washington, per ricostruire gli snodi cruciali e il quadro attuale di una relazione contraddittoria e complessa.

Imperi Paralleli propone un’analisi scomoda e ficcante, un’incredibile storia mai raccontata: dall’iniziale ostilità fra cattolici e protestanti all’elezione di JFK – il primo presidente americano cattolico –, dall’alleanza contro il comunismo durante la Guerra fredda alle posizioni vaticane contro l’intervento militare in Iraq, dallo scandalo dei preti pedofili alla lotta contro il terrorismo, dalla rinuncia al pontificato di Benedetto XVI fino al recente incontro fra papa Francesco e il presidente Barack Obama.

Imperi paralleli strappa i veli che troppo spesso ci coprono gli occhi quando guardiamo a questa tormentata ma solida allenza, cruciale per la nostra vita di ogni giorno.

Massimo Franco (Roma, 1954) è un giornalista e scrittore italiano. È membro dell’International Institute for Strategic Studies di Londra. Collabora alla trasmissione Otto e mezzo su La7.

la-divisione-del-lavoro-sociale

La divisione del lavoro sociale – Émile Durkheim

Durkheim è considerato il padre della sociologia. In questo suo testo incredibilmente attuale delinea i fondamenti del suo pensiero, interrogandosi sull’autonomia, e sulla dipendenza, dell’individuo rispetto alla società. A tale scopo, analizza i principali tipi di stratificazione sociale, introducendo una nozione di solidarietà intesa come coscienza interiorizzata dell’individuo di convivere in una società, sposandone i valori fondativi e aggregativi. Uno dei problemi principali della società moderna è lo sviluppo delle funzioni economiche: gli individui trascorrono la maggior parte del tempo sul posto di lavoro e i rapporti interpersonali sono basati su una logica mercantile, a discapito dell’etica. Durkheim riconosce alla divisione del lavoro un nuovo carattere morale. Secondo l’autore, infatti, la solidarietà si manifesta proprio attraverso la differenziazione di funzioni specializzate che implica, tra le altre cose, la nascita e lo sviluppo di uno Stato moderno democratico, centralizzato e gestionale, e la conseguente concezione dell’individuo come persona. Ritorna finalmente in libreria un grande classico, che affronta il tema, più che mai attuale, del lavoro.

Émile Durkheim (1858–1917) è stato un sociologo, antropologo e storico delle religioni francese. La sua opera è stata cruciale nella costruzione della sociologia e dell’antropologia del XX secolo.

I libri sono acquistabili al link www.ilsaggiatore.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...