Rimbaud – Le vocali e la poetica veggente in un’analisi di Stefano Agosti

Rimbaud.JPG
«Io dico che bisogna essere veggente, farsi veggente. Il Poeta si fa veggente attraverso una lunga, immensa e ragionata sregolatezza di tutti i sensi.» E veggenti bisogna essere, per afferrare la poesia di Rimbaud.

La «sregolatezza di tutti i sensi» è la qualità necessaria e non sostituibile per captare il segnale dei suoi versi. Un oracolo che richiede un altro oracolo per la comprensione del
vaticinio. Autore di liriche, poemi in prosa e prose poetiche, Arthur Rimbaud – il genio adolescente, il profeta del mistero della parola – è universalmente noto soprattutto per il sonetto Vocali, fino a oggi ritenuto imperscrutabile testimonianza poetica del deragliamento dei sensi.

Stefano Agosti penetra nel santuario di Rimbaud: legge il sonetto Vocali e decifra la grammatica della visione di uno dei più insolvibili enigmi letterari: A come Alpha, O come Omega, e i vocaboli che danno accesso all’Oriente mentale del poeta: escremento, aurora, sangue, buio, acqua. Seguendo un’intuizione felice, ne svela il segreto, restituendo una lettura del sonetto che lascia stupefatti e ricostruendo un Rimbaud inedito che non potrà non esercitare duratura presa sul nostro immaginario.

Frutto di più di quarant’anni di inesausto lavoro di ricerca sul testo e sulle fonti, Rimbaud
è tanto un atto d’amore nei confronti del più inafferrabile e maledetto dei poeti decadenti, quanto una prova del potere che l’intelligenza critica sa ancora esercitare.

Stefano Agosti è professore emerito dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo: Realtà e metafora. Indagini sulla «Recherche»
(Feltrinelli, 1997), La parola fuori di sé. Scritti su Pasolini (Manni, 2004), Il romanzo francese dell’Ottocento (il Mulino, 2010; premio Francesco De Sanctis per la critica letteraria), Una lunga complicità. Scritti su Andrea Zanzotto (il Saggiatore, 2015) e Gadda ossia Quando il linguaggio non va in vacanza (il Saggiatore, 2016). Il governo francese lo ha insignito dell’onorificenza della Legion d’onore.

Il libro è acquistabile al link http://www.ilsaggiatore.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...