Santo Genet – Il Saggiatore ripropone uno dei capolavori di Jean-Paul Sartre

Santo Genet.JPG

Con una nuova, penetrante prefazione di Francesco Cataluccio, il Saggiatore ripropone
“Santo Genet. Commediante e martire”: un intenso ritratto psicologico; un capolavoro di critica letteraria; una delle creazioni più intime e ispirate di Sartre, anello di congiunzione dialettica tra tutti i grandi temi del suo esistenzialismo e preludio agli sviluppi successivi.

Soprattutto, l’opera in cui il genio di Jean-Paul Sartre incontra il genio di Jean Genet, e i due antieroi più trasgressivi e controversi del canone letterario novecentesco esplodono la guerra tra essere e nulla trasposta in parole. Chi è Jean Genet? Lungo, ma tutt’altro che monotono il rosario che può descriverlo: bambino innocente ma bastardo, poi ladro e scassinatore, soldato, frocio, battona, guitto, vagabondo e accattone, mendicante e spacciatore di monete false, omicida, carcerato.

Genet, il pansessuale e panmorale, l’indecente peccatore, il blasfemo, il sacrilego, il traditore, Caino. Genet Santo, commediante e martire. Genet, l’enigma che esige una soluzione. Genet esce di scena, entra Jean-Paul Sartre, che spiega: la radicale rinuncia a sé per giungere all’intuizione dell’universale è da chiamare Santità. La distruzione sistematica della propria singolarità di uomo innalza all’eternità. L’odio di sé assurge al sacro.

Genet ha desiderio non di vivere, ma di morire la propria vita: la vuole perduta, vuole essere la più furba canaglia per meritare il nome di Santo. La sua ascesi è una discesa generatrice di libertà dell’essere dal nulla. Ora artista, Genet si disegna, si crea leggenda. Tutto, nel suo canto, è furto, perversione, mistificazione. Falsi romanzi scritti in falsa prosa, con una parola rubata, truccata, estorta: un’infedele autobiografia più vera della biografia. Sartre si appropria della mitologia di se stesso creata da Genet e fonda
la critica letteraria esistenzialista – nella più piena accezione del termine. Perché il caso limite Genet è per Sartre paradigma della condizione di ogni uomo.

Il libro è acquistabile al link www.ilsaggiatore.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...