Fenomenologia di Diabolik – La K più famosa del fumetto raccontata da Andrea Carlo Cappi

COVER-Fenomenologia-di-Diabolik-low-res-RGB-per-web.jpg

Un saggio scorrevole e di piacevolissima lettura che parte dalla ricerca delle origini letterarie del personaggio, dagli scrittori europei dell’Ottocento, con Fantomas, Rocambole e Lupin, fino ai giorni nostri, con La Pantera Rosa di Peter Sellers ed i film post-2000.

La ricerca approfondisce anche la storia della diffusione nell’editoria italiana del genere giallo, del concetto di criminale e di “rapina” nella letteratura.
Un breve capitolo è dedicato ai tentativi di imitazione del celebre fumetto, con tutti quei fumetti “con la k”, quali ad esempio Satanik, Cattivik ed altri che invasero le edicole negli anni ’70.

Il saggio infine analizza i luoghi cari al ladro gentiluomo mascherato, la città di Clerville, e i personaggi che la popolano e con cui Diabolik ha a che fare quotidianamente: Eva, Ginko, Altea e tutti gli altri.

Alcune curiosità poco note ai lettori rendono questa lettura ancora più affascinante. Ad esempio, lo sapevate che Diabolik è un personaggio che invecchia?
Questo lo differenzia da tutti gli altri fenomeni da edicola, da un Dylan Dog o da un Tex. Si dice che un anno di un cane sia come 7 anni di un essere umano. Per Diabolik è il contrario: lui invecchia di un anno ogni 4 anni di noi comuni mortali perché… è nato il 29 febbraio!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.