Editoria – Il lettore è un cretino! (o forse no)

scimmia che legge.jpg

Mi è capitato di leggere post su Facebook (e non solo!) che parlavano di come i lettori italiani di romanzi fossero in vertiginoso calo rispetto al passato, per non parlare di coloro che leggono poesia. La maggior parte delle volte la colpa viene fatta ricadere sul lettore ma credo che sia la risposta più comoda di autori ed editori senza coscienza.

Cerchiamo di fare il punto della situazione. Come blogger mi sono trovato innumerevoli volte a leggere dei polpettoni per i quali non avrei speso nemmeno un centesimo ma che, per onestà intellettuale, ho dovuto leggere e recensire. Un lettore medio, uno di quelli per intenderci che ha i 20 Euro mensili da spendere in un buon titolo, non si metterebbe mai ad investire il proprio tempo (sempre più risicato) e il proprio denaro in storie trite e ritrite che finiscono per ammorbare, svilire se non addirittura far arrabbiare il lettore. Il più delle volte, e mi riferisco a testi pubblicati da editori “importanti”, mi sono ritrovato a pensare che “l’autore sta prendendo in giro la mia intelligenza”. Non che io sia Einstein ma quando uno scrittore mi propina cose che non stanno né in cielo, né in terra, allora inizio a pensare che il tonto non sia il sottoscritto ma l’autore. E se da un libro non posso imparare niente se non a fare economia sul prossimo acquisto, molto probabilmente rivolgerò la mia attenzione ad altri prodotti in futuro.

Dall’altra parte una grande percentuale di colpa ce l’hanno gli editori. Piccoli, medi e grandi, perlopiù tutti a pagamento, si mettono a sfornare schifezze immani che nemmeno sotto tortura ci metteremmo a leggere a gratis, figuriamoci a pagamento! L’editore di oggi, specie in Italia, tende a pensare che i soldi si facciano spennando egocentrici autori di serie Z anziché investire su scrittori con i controcabbasisi capaci di portare il pubblico dalla loro parte.

Insomma, siamo realistici, se una famosa casa editrice mi pubblica a ripetizione tutte le biografie – per altro abbastanza inutili dal punto di vista culturale, letterario ed intellettuale – di sbarbatelli youtuber solo per racimolare qualche euro di vendita dai “follower” di questi ultimi, probabilmente un lettore medio inizierà a pensare che tutta la produzione di questa casa editrice abbia quel valore culturale. Per questo smetterà di investire la sua paghetta settimanale in quei libri.

L’apatia del lettore di oggi, quindi, non è soltanto derivante dal fatto che siamo tutti più scemi, ma dal fatto che case editrici ed autori pensano che il loro pubblico lo sia. Madri, padri, zii e parenti difficilmente diranno al proprio beniamino che il suo libro fa schifo, mentre gli altri lettori, onde evitare la sassaiola mediatica tipica dello scrittore narciso e mediocre, semplicemente smetteranno di comprare. Pertanto non resta che rialzare il tiro ed iniziare a pensare che dall’altra parte non ci sia un “bambino deficiente” come vuole la regola classica della pubblicità ma delle persone che hanno bisogno di un messaggio forte e profondo relativamente al mondo in cui vivono.

Se gli scrittori e gli editori non sono in grado di fornire loro la crema, i lettori fanno bene ad esigerla e a non cibarsi più di “letture spazzatura” che regolarmente appestano le librerie.

Cari lettori, lasciatevelo dire: fate bene ad essere snob!

Mendes Biondo

Un pensiero su “Editoria – Il lettore è un cretino! (o forse no)

  1. Sandra ha detto:

    Leggo tantissimo: 20 libri dall’inizio dell’anno e uno era Anna Karenina, per fortuna ho una valida biblioteca sotto casa, ma come mi arrabbio per soldi e tempo spesi male con libri di scarso valore. I gusti sono una cosa: non ami Hemingway ma ne riconosco il talento, la spazzatura un’altra. Occorre documentarsi e scegliere e allenarsi, sì perché col tempo le cantonate diminuiscono a favore dei colpi ben riusciti.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...