Ylenia Lucisano – La mia avventura musicale tra concerti e un nuovo album in arrivo

Siamo andati ad intervistare Ylenia Lucisano, cantautrice pop-folk che ha da poco pubblicato il suo ultimo singolo (“Solo un bacio” che ora è in rotazione radiofonica, disponibile in streaming e download) e dopo l’esibizione all’A Night Like This Festival il 15 luglio sarà tra i protagonisti del Festival Show il 25 agosto. Ecco cosa ci ha raccontato…

YLENIA LUCISANO_foto di Francesco Prandoni-2.jpg

È da poco uscito il tuo ultimo singolo, “Solo un bacio”. Facciamo un passo indietro, raccontaci di come è partita la tua esperienza musicale.

In casa mia la musica è sempre stata al primo posto. Mio padre è un musicista, per cui da piccola ero circondata da vinili dei Pink Floyd, cassette delle canzoni di Carosone, vhs dei live dei Pooh, etc. Insomma musica di tutti i generi! È stato inevitabile diventarne dipendente e a 11 anni ho deciso di guadagnarmi la paghetta accompagnando mio padre durante i suoi live cantando le mie prime canzoni: Quello che le donne non dicono, Cuore di Rita Pavone, Tre parole di Valeria Rossi. Quando mi sono trasferita a Roma ho capito che questo sarebbe stato il lavoro della mia vita, ho iniziato a studiare seriamente canto e teoria musicale, intanto mi mantenevo da sola con qualche lavoretto part-time. Dopo 3 anni ho deciso di traferirmi a Milano per cercare una produzione discografica seria, proponendo dei provini di brani scritti da me. Dopo una serie di “disavventure” sono arrivata al mio attuale produttore, con cui ormai lavoro da più di 3 anni, e i progetti che abbiamo in mente di realizzare insieme sono tanti.

Ogni artista ha alle spalle il proprio maestro. Quali sono i musicisti che ti hanno maggiormente influenzato e perché?

Gli artisti che mi hanno maggiormente influenzato, e continuano a essere mia fonte di ispirazione, sono i cantautori italiani che hanno fatto la storia: Francesco De Gregori, Sergio Endrigo, Luigi Tenco, Dalla, Rino Gaetano e molti altri. Ma ci sono cantautori contemporanei che seguo con altrettanta ammirazione, tipo Calcutta, Ermal Meta, Brunori etc.

Solo un bacio_cover_b.jpg

Essere una giovane esordiente vuol spesso dire dover affrontare avversità per farsi conoscere. Quali sono i consigli che daresti ad un tuo giovane collega?

Ai più giovani consiglierei di non soffermarsi solo sui Talent, ma di provare ad approcciarsi al mondo della musica in modo più genuino. Lo studio e la preparazione musicale sono gli unici modi per distinguersi in un mondo in cui tutti sanno cantare e basta. Conoscere il linguaggio musicale è importante per essere stimati dai colleghi musicisti e soprattutto è importante saper esprimere quello che si vuole attraverso un brano. Cercare la propria indipendenza nella scrittura e stesura di un brano ti permette di non dover dipendere al 100% da altri, di trovare la tua identità artistica. Infine, la prima qualità che deve possedere chi vuole fare questo mestiere è l’umiltà!

YLENIA LUCISANO_foto di Francesco Prandoni.jpg

Hai già avuto esperienza su grandi palchi. Quali sono gli obiettivi e le speranze per gli appuntamenti estivi e autunnali?

Il mio obiettivo, in ogni stagione, è conquistare il pubblico che ho davanti durante i live. In questo periodo, a parte qualche appuntamento di fine estate, mi sto dedicando alla realizzazione del nuovo disco, per poi partire con un tour ricco dal prossimo anno.

Cosa puoi dirci dei tuoi prossimi progetti musicali?

Oltre al disco, su cui sto lavorando da più di un anno con l’aiuto di grandi professionisti, in cantiere ci sono tanti progetti, perché con la musica non si smette mai di inventare, immaginare e creare. Le difficoltà in cui ci si imbatte nella realizzazione di un nuovo progetto artistico sono sempre molte perché l’Italia è un mercato difficile, anche se guardando a quello che sono riuscita a fare fino ad ora non posso lamentarmi, anzi mi sento enormemente fortunata. Resta da realizzare il mio sogno nel cassetto, fare esperienze musicali all’estero portando le sonorità italo-folk nel mondo.

Mendes Biondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...