Lost In Translation – Charles Joseph

22384409_1953118298274017_1910028671802613800_o.jpg

Inizia una nuova rubrica qui su Ramingo! blog. Ho pensato di presentare alcuni degli autori che ho avuto modo di conoscere nel mio percorso traducendo i loro lavori. Partiamo con Charles Joseph. Ho conosciuto Charles grazie all’antologia “Resurrection of a Sunflower”. Dopo qualche chiacchiera su Facebook ho deciso di tradurre alcune delle sue poesie per farle leggere anche ai lettori italiani. In questo post avrete occasione di conoscere meglio Charles Joseph ed il suo operato.

A new column starts here on Ramingo! Blog. I thought to show you some of the authors I met during my net-wanderings, translating their works for you. Let’s start from Charles Joseph. I met Charles thanks to the “Resurrection of a Sunflower” Anthology. After a long chat on Facebook with him I decided to translate some of his poems in Italian for our Italian readers. In this post you can know better Charles Joseph and his works.

Chameleon

Everything always seems better
with a fresh coat of paint.

Of course, it depends on how
you choose to color it,
or how thick or thin
you decide to lay it on,
but with a little practice
hiding all of those
cracks and blemishes
from your family and friends
is pretty easy to do.

The hard part is living with whatever’s
festering beneath the surface.

Camaleonte

Tutto sembra migliore
con una mano di vernice fresca.

Ovvio, dipende da come
scegli di colorarlo,
o quanto spessa o sottile
decidi di stenderla,
ma con un po’ di pratica
nascondendo tutte quelle
crepe e macchie
fatte dalla tua famiglia e dai tuoi amici
è una cosa abbastanza facile da fare.

La parte difficile è vivere con quello che
marcisce sotto la superfice.

Myosotis
for Saria Mena

Child, when I saw you I was afraid to touch you,
my hands unworthy of your innocence.

Oh fragile…infant…Buddha. Your atomic smile
was enough to silence the world.

Now, after all the flowers I remain. Years will pass.
The wreaths and sprays will all be discarded.

But in my thoughts—
always one
glorious
forget-me-not.

Myosotis
per Saria Mena

Da bambino, quando ti ho vista ero spaventato dal toccarti
le mie mani indegne della tua innocenza.

Oh fragile…infante…Buddha. Il tuo sorriso atomico
era sufficiente per zittire il mondo.

Ora, dopo tutti quei fiori io rimango. Gli anni passeranno.
Le ghirlande ed i mazzolini saranno tutti scartati.

Ma nei miei pensieri resterai —
sempre una
gloriosa
non ti scordar di me.

Evolution

Often, simple tasks evolve into habit,
like taking a daily shower
or saying a prayer before sleeping.

Habits like these seem harmless.
But bees are harmless
until you’re stung by one.

Then a welt will rise.

And with enough welts
perhaps (before a death by asphyxiation)
you will realize:

that ice cream can kill you,
hope can kill you, stress can kill you,
that even love can kill you.

Evolution is
learning how to avoid
oncoming traffic.

Evoluzione

Spesso, semplici attività si evolvono in abitudine,
come farsi una doccia al giorno
o dire una preghiera prima di dormire.

Abitudini come queste sembrano innocue.
Ma le api sono innocue
fintanto che non vieni punto da una di loro.

Allora si formerà un bozzo.

E con abbastanza bozzi
forse (prima di morire per asfissia)
ti renderai conto:

che il gelato può ucciderti,
la speranza può ucciderti, lo stress può ucciderti,
persino l’amore può ucciderti.

L’evoluzione è
comprendere come evitare
il traffico che sta per arrivare.

Thrift Store Poem # 1

a poem is like
a suit or a dress
that you pass along
to someone like
a hand me down

with a bit of luck
it will fit them
as well as it fit you
when you wore it
for a few days

as if it were a shroud
or a fine silk garment
miraculously crafted
from the coarse hair
of a sow’s ear.

Poesia del Mercatino dell’Usato # 1

una poesia è come
un vestito o un abito
che puoi passare
a qualcuno come
un vestito di seconda mano

con un po’ di fortuna
si adatterà a loro
come si è adattata a te
quando l’hai utilizzata
per alcuni giorni

come se fosse un sudario
o un indumento di pura seta
costruito miracolosamente
dalle setole grossolane
di un orecchio di scrofa.

Farewell Canon

I can never tell
when it’s time to say farewell,
I tend to linger in the comfort
of a known environment.

(I guess fear makes one cautious
of the world outside the window.)

Forward, to me,
an uncomfortable direction,
because even broken teeth
have their roots.

But when the skin
no longer covers the animal,
it painfully evolves
or dies.

So now I must evolve,
endure the pain of adjustment,
and never glance back
at my footprints.

Canone dell’addio

Non potrei mai dire
quando è il mio momento di dire addio,
tendo ad indugiare nella comodità
di un ambiente conosciuto.

(Immagino che la paura faccia uno cauto
del mondo che c’è fuori dalla finestra.)

Avanti, per me,
è una direzione scomoda,
perché persino i denti rotti
hanno le loro radici.

Ma quando la pelle
non copre più l’animale,
si sviluppa in maniera dolorosa
o muore.

Così ora io devo evolvere,
devo sopportare il dolore dell’adattamento,
e non devo mai guardare indietro
alle impronte dei miei passi.

81mWuoLRWcL.jpg

CHAMELEON (Omnibus Unum 2012-2016) is a dazzling four-year collage of Charles Joseph’s thought provoking poems and stories, assembled at the close of 2016. In this sharp, entertaining volume, you will find sixty-six collected and uncollected reasons why his following has continued to grow day-by-day, reader-by-reader, since the release of his first chapbook War Paint in 2012. Filled with a hodgepodge of themes from loss to everyday observations and everything in between, Chameleon drags you into the colorful mind of a versatile American writer with a unique voice that will leave your mind stirring after. Available in paperback and ebook at Amazon.com.

CHAMELEON (Omnibus Unum 2012-2016) è la mirabolante raccolta di quattro anni di pensieri, poesie provocatorie e storie scritte da Charles Joseph e messe assieme alla fine del 2016. In questo volume acuto e coinvolgente troverete sessantasei ragioni raccolte e sparpagliate sul perché il suo seguito ha continuato a crescere giorno dopo giorno, lettore dopo lettore, fino alla pubblicazione del suo primo pamphlet intitolato “War Paint” nel 2012. Costituito da un pout-purri di temi, dalla perdita fino all’osservazione del quotidiano e tutto ciò che ci sta nel mezzo, Chameleon vi porterà nella colorata mente di uno scrittore americano versatile con una voce unica che lascerà la vostra mente eccitata anche dopo la lettura. Il libro è disponibile in versione cartacea ed in e-book al link Amazon.com.

Born and raised in metro New York, Charles Joseph lives and writes deep in the heart of New Jersey. Peppered by a battery of life experiences—good, great, bad, and worse—Charles is the author of NO OUTLET (a novel) that he’s currently shopping to agents and publishers, seven poetry chapbooks, and Chameleon (Omnibus Unum 2012-2016) a collection of poems and stories. His poems, short stories, and creative non-fiction have appeared in various literary journals and online magazines in the United States and abroad. He can be found and reached at www.charlesjosephlit.com.

Nato e cresciuto nell’area metropolitana di New York, Charles Joseph vive e scrive nel cuore profondo del New Jersey. Infarcito da una batteria di esperienze di vita – buone, grandiose, cattive, e pessime – Charles è l’autore di NO OUTLET (un romanzo) che sta al momento vendendo ad agenti ed editori, sette pamphlet di poesia, e Chameleon (Omnibus Unum 2012-2016) una raccolta di poesie e racconti. Le sue poesie, i suoi racconti e I suoi saggi sono apparsi in diverse testate letterarie e magazine online negli Stati Uniti e all’estero. Lo potete trovare e raggiungere all’indirizzo www.charlesjosephlit.com.

Un pensiero su “Lost In Translation – Charles Joseph

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...