Lost In Translation – John Dorsey

23622170_10156280114365639_8599797517713272384_n.jpg

Le nostre traduzioni proseguono con i lavori di John Dorsey. Un poeta talentuoso che ho avuto il piacere di conoscere qualche tempo fa e che vi presentiamo in una selezione di poesie che troverete qui di seguito. Non vi rubo altro tempo anche perché è venuto il momento di “perdersi nella traduzione”.

Our tranlsations continue with the works of John Dorsey. A talented poet who I had the pleasure to know some days ago and now we are introducing to you with a selection of poems that you’ll find here below. I don’t want to steal you more time also because it’s the moment of being “lost in translation”.

14572211_10155041339900639_6092051713397053834_n.jpg

Nikki, Full of Grace
for Steve Goldberg and Bob Phillips

the first time we ever met
you wore sunglasses
in the basement
of a east toledo punk club
where i was reading poetry
in the dark

backed up by a strung out piano player
under a photo of g.g. allin

bob went out to his car
& came back
with a half used jesus candle
from the dollar store

that lit up the room

with outline of your face
thin like a wafer

like the bones
of a half written patti smith song
about the madonna’s last days
spent counting the stars
over detroit

the fire in your eyes
burning the fingers of anyone
who dared to touch you.

Nikki, Piena di Grazia
per Steve Goldberg e Bob Phillips

la prima volta in assoluto che ci siamo conosciuti
tu indossavi degli occhiali da sole
nel sotterraneo
di un punk club ad est di toledo
dove stavo leggendo delle poesie
nel buio

spalleggiato da un pianista completamente fatto
sotto una foto di g. g. allin

bob se ne è uscito dalla sua macchina
ed è tornato indietro
con una candela mezza usata con su gesù
proveniente dal tutto un dollaro

che ha acceso la stanza

con il profilo del tuo viso
sottile come un wafer

come le ossa
di una canzone mezza scritta di patti smith
sugli ultimi giorni della madonna
spesi a contare le stelle
sopra detroit

il fuoco nei tuoi occhi
che bruciava le dita di chiunque
osasse toccarti.

21272589_10156100568760639_7433497991953666036_n.jpg

Degrees of Gray on Ashland Ave
for richard hugo and robert brundage

you might come here
looking for bones
bob brundage’s smile winking
a gift from the moonlight
passing through the trees
beneath the roots
he fought so hard for

scott high school on the radio
& chester’s fried chicken
sold on the same corner
where i once saw nick muska
search empty bus stops
for a $5 blowjob on his 64th birthday

he had to make it quick
before the candles blew out

on ashland ave

where i once
i felt true joy
walking home
from manhattan’s
to a room
the size of a prison cell
that cost me 75 bucks a month
& all the sanity i could spare

where upward mobility
meant spaghetti instead of ramen
shared with a punk rock girl
on at least half a dozen
off brand antipsychotics

 

where nobody has ever loved anyone
as much as they thought was possible
at sixteen

where the heart still aches

while we wait to ask the dead
for their forgiveness

before turning out the lights.

Gradi di Gray sulla Ashland Ave
per richard hugo e robert brundage

dovresti venire qui
a cercare delle ossa
il sorriso di bob brundage che strizza l’occhio
un regalo della mezzanotte
che passa tra gli alberi
sotto le radici
per le quali ha combattuto così duramente

scott high school alla radio
e il pollo fritto di chester’s
venduto nello stesso angolo
dove una volta ho visto nick muska
cercare le fermate vuote dell’autobus
per un pompino da 5 dollari per il suo 64esimo compleanno

doveva essere svelto
prima che le candele fossero soffiate

su ashland ave

dove io una volta
ho provato la vera gioia
di camminare verso casa
da manhattan
in una stanza
della dimensione di una cella di prigione
che mi costa 75 bigliettoni al mese
e tutta la salute mentale che posso mettere da parte

dove l’essere salito verso l’alto
ha significato spaghetti invece di ramen
condivisi con una ragazza punk rock
con almeno una mezza dozzina di
antipsicotici fuori commercio

 

dove nessuno ha mai amato qualcuno
così tanto come loro pensarono fosse possibile
a sedici anni

dove il cuore fa ancora male

mentre aspettiamo di chiedere ai morti
per il loro perdono

prima di spegnere le luci.

17202672_10105341648440533_5327553213831147877_n.jpg

This Street Feels like Redemption
for ray swaney

the morning comes to you
like a lover
offering no apologies
for its scars

the wind is strange fruit here

the sun beating down
is a crucifixion
not unlike the end
of the world

just a few blocks away
huddled in the rain.

Questa strada sa di redenzione
per ray swaney

il mattino ti arriva
come un amante
che non offre scuse
per le sue cicatrici

il vento è uno strano frutto qui

il sole che batte
è una crocifissione
non proprio come la fine
del mondo

solo pochi quartieri più in là
rannicchiato nella pioggia.

John Dorsey lived for several years in Toledo, Ohio. He is the author of several collections of poetry, including Teaching the Dead to Sing: The Outlaw’s Prayer (Rose of Sharon Press, 2006), Sodomy is a City in New Jersey (American Mettle Books, 2010), Tombstone Factory, (Epic Rites Press, 2013), Appalachian Frankenstein (GTK Press, 2015) Being the Fire (Tangerine Press, 2016) and Shoot the Messenger (Red Flag Press, 2017). He is the current Poet Laureate of Belle, MO. His work has been nominated for the Pushcart Prize. He may be reached at archerevans@yahoo.com

John Dorsey ha vissuto per diversi anni a Toledo in Ohio. È autore di diverse raccolte di poesia, inclusa Teaching the Dead to Sing: The Outlaw’s Prayer (Rose of Sharon Press, 2006), Sodomy is a City in New Jersey (American Mettle Books, 2010), Tombstone Factory, (Epic Rites Press, 2013), Appalachian Frankenstein (GTK Press, 2015) Being the Fire (Tangerine Press, 2016) and Shoot the Messenger (Red Flag Press, 2017). In questo periodo è il Poeta Laureato di Belle in Missouri. I suoi lavori sono stati nominati per il Pushcart Prize. Può essere raggiunto scrivendo a archerevans@yahoo.com.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...