In libreria il fumetto di Dino Battaglia sui Nativi Americani che fece commuovere Hugo Pratt

Uomo New England 1

«Poche volte mi sono commosso di fronte a rievocazioni di indiani del ’700. Anzi, due sole volte. La prima leggendo due quartine della poesia Ticonderoga di Robert Louis Stevenson. La seconda, guardando le tavole di Dino Battaglia.» dalla Prefazione di Hugo Pratt a “L’uomo del New England” di Dino Battaglia.

Continua lo straordinario successo della collana dedicata al grande maestro del fumetto Dino Battaglia. L’Uomo del New England è il secondo ed ultimo fumetto realizzato per la collana «Un uomo un’avventura» edita da quella che diventerà la Sergio Bonelli Editore.

Uomo New England 2

In questa avventura, di cui Battaglia realizza sia i testi che i disegni (mentre i glaciali colori sono merito della moglie Laura Battaglia) troviamo la storia dipanarsi fra le imponenti foreste di conifere dell’America del Nord durante il periodo coloniale. Ammiriamo gli splendidi attacchi indiani che non possono non ricordare l’illustre Wheeling (ed altre opere) di Hugo Pratt nonché il successivo Tutto ricominciò con un’estate indiana della coppia Manara-Pratt.

Visivamente impressionante, ne L’uomo del New England Battaglia rende magicamente, con i suoi giochi di luci e (soprattutto) ombre, gli splendidi paesaggi lussureggianti, le lotte con indiani maestosi e torvi, le mille insidie ed i pericoli di una terra selvaggia e inesplorata.

Uomo New England 3

La storia segue i passi di Cristopher Nightly, giovane appassionato di gioco e caccia costretto a lasciare in fretta e furia l’Inghilterra a causa di una partita a carte finita male. Nightly intesserà una bizzarra amicizia col capitano Monck, il comandante della Black Star, nave su cui si imbarcherà furtivamente per scampare agli inseguitori. Ma all’arrivo a Boston, nel New England, scoprirà di essere destinato ad essere venduto, dato il suo status di clandestino, per ripagare le spese del viaggio.
Nightly è così venduto per un anno ad un trapper a cui dovrà fare da assistente e si troverà invischiato immediatamente in una pericolosa disavventura, rischiando la vita in una imboscata indiana fra luoghi selvaggi…

Un pensiero su “In libreria il fumetto di Dino Battaglia sui Nativi Americani che fece commuovere Hugo Pratt

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.