Marco Patuzzi

149204_1730553670442_2686666_n[1]

Nasce a Bassano del Grappa il 6 agosto del 1980. L’arte entra da subito nella sua vita per merito del nonno pittore.
Grande amante di tutte le arti, in particolare del teatro e della musica, trova nella poesia la voce mediante cui rivelarsi al mondo.
Considera la poesia preziosa per il suo raccontare l’attimo dando così a quell’attimo raccontato l’eternità.

Considero le mie poesie “quadri con le parole”. (Marco Patuzzi)

————————————————————————————————————————————————

SCRUTI MESTO L’ OLTRE NEI PRESSI DI UN ‘ ALGIDA FIUMANA CHE SILENTE SCORRE

Scruti mesto l’ oltre nei pressi di un’ algida fiumana che silente scorre.
Rapito come sei, dai demoni, non ti capaciti delle indicibili energie che ti attorniano,
dei celesti poteri che ti sovrastano.
Nell’ apparente quiete l’ ordine insito nelle cose.
Nella fragorosa quiete l’ intrinseco loro compenetrarsi.
Vibrazioni queste che non ti lambiscono,
come non ti lambisce ciò che imperterrito sottostante scorre.

———————————————————————————————————————————————

DA QUEST’ABISSO

Sgorgano
da quest’abisso
cupe visioni
e
liete suggestioni.
Cibo questo
per chi lo è pronto ad accettare.
Cibo questo
per chi di esso si vuol nutrire.

———————————————————————————————————————————————

L’ INCONTENTABILE FIERA

Arginai
dietro sbarre di paglia
l’ incontentabile fiera .

Dal manto mutevole,
dagli artigli di sabbia.

———————————————————————————————————————————————–

INQUIETUDINE

Sfigurato il passato s’ appiana su frammenti di presente
divorati dall’inquietudine di dover sempre e solo sottostare.
Spigoli ora squarciano linee programmate sin dalla nascita.
Sisifo è stanco di portare il suo masso.

———————————————————————————————————————————————–

NETTARE NERO

Il tuo elevarti a mezz’ala
generò in guardinghi sguardi
nettare nero.

————————————————————————————————————————————————-

PASSI

Passi sempre meno acerbi.
Passi che ogni giorno imparano la fatica di essere carne.
Passi che a ogni passo si rafforzano
diventando sempre più sicura parola.

————————————————————————————————————————————————

IL TRAVAGLIO

Nel nervo teso dell’esistere
il travaglio di un parto mai nato.

————————————————————————————————————————————————-

IL SUO DELICATO TRACCIARE

Rende sinuoso l’inconsistente
il suo delicato tracciare
silenziose spirali.

————————————————————————————————————————————————
PIEGHE E PIAGHE

Infinite son le pieghe,
talvolta anche le piaghe
di lettere che ora si lasciano leggere,
di buste che ora non si vogliono chiudere.

———————————————————————————————————————————————–
LE SCOGLIERE DELL’ ESISTERE

Frastagliate son le scogliere dell’esistere.

———————————————————————————————————————————————–

IL TUO DESERTO

Colmasti di stelle
il tuo deserto
affinché questi fosse percepito
come d’ oro.

———————————————————————————————————————————————–

2 pensieri su “Marco Patuzzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...