M.01

1424378_592304754151816_1304828086_n

Io mi intendo di inutili cose.
Di pretesti, ad esempio,
di pose.
Di tramonti m’intendo,
e di luoghi venturi;
di sillabe aperte,
di tratti insicuri.
Io non mi occupo d’altro,
di nient’altro che questo:
del perché delle rose,
del perché delle attese,
del come, perché
delle inutili cose.