50 sfumature di Rum – Intervista esclusiva a Leonardo Pinto, ideatore di ShowRum a Roma il 30/9 e 1/10

showrum 2016 silhouette

Ammettiamolo, bersi un buon drink a base di rum in un locale caraibico o gustarselo liscio comodamente seduti su una poltrona di pelle ci fa sentire tutti un po’ Jack Sparrow, un po’ Dandy a mo’ di Andy Garcia. C’è un posto, a Roma, dove questo distillato potrà farci compagnia per due giorni di seguito. Al Lifestyle Hotel & Conference Center in via Giorgio Zoega, 59, nelle due giornate di Domenica 30 Settembre e Lunedì 1 Ottobre si terrà ShowRum, una due giorni interamente dedicata alla bevanda dei bucanieri nata da un’idea di Leonardo Pinto. Come? Siamo andati a intervistarlo per saperne di più… Continua a leggere

Il sogno fallito di Lenòr: la lotta con la penna

12399335_977155665690694_1163377831_n

Una rivoluzionaria santificata, una martire. Un modello alternativo per tutte le donne angeli del focolare e volutamente indifferenti alla storia, alla cultura. Ma anche un’esaltata, ubriaca di autocompiacimento; una Eleonora che, pur di far sì che il suo nome occupasse righe e righe di libri di storia, ha sacrificato la sua vita.

Continua a leggere

Manifesto del “Dendronaturalismo”

il buco al centro del mondo

In occasione dell’esposizione di Giuseppe Rossi ad Arte Padova con tre sue tele, pubblichiamo di seguito il manifesto del Dendronaturalismo, stile pittorico sviluppato dall’artista. Giuseppe Rossi nasce a Roma nel ’58, vive a Manziana dove fin dai 16 anni si affaccia alla pittura, iniziano le prime esperienze in collettive ed estemporanee. A vent’anni nel ’78 fa la sua prima personale a Soriano nel Cimino VT, frequenta l’accademia di belle Arti di Viterbo, si affaccia negli studi di artisti importanti, uno su tutti Pedro Cano. Si trasferisce a Soriano nel Cimino.

Continua a leggere

Due chiacchiere con l’autrice Sonia Morganti

CPR fronte morganti

Oggi RAMINGO! è andato a fare una passeggiata tra i colli romani assieme all’autrice Sonia Morganti che ha pubblicato con Leone Editore il romanzo “Calpurnia – L’ombra di Cesare” e ci ha raccontato la sua esperienza di scrittrice oltre che di amante della cultura antica. Nel suo curriculum vitae si annoverano un’infinità di lavori dopo la laurea nel 2001 in Giurisprudenza.
L’eroina del romanzo è Calpurnia, una donna che, dopo essere cresciuta nella stimolante villa del padre ai piedi del Vesuvio, all’età di diciotto anni deve adattarsi al suo nuovo ruolo di moglie di Cesare, e quindi imparare a conciliare discrezione e presenza, a essere al di sopra di ogni sospetto senza perdere se stessa. Dopo la partenza di Cesare per la Gallia, terribili prove aspettano Calpurnia, che capisce di dover agire sempre come se il marito fosse lì al suo fianco, di doverne anzi essere l’ombra a Roma: l’ombra perfetta della luce più brillante.

Continua a leggere